La didattica

Tra i compiti di un ecomuseo c’è anche la trasmissione delle conoscenze legate al patrimonio territoriale locale. Coinvolgere i giovani in attività di conoscenza e riappropriazione della propria storia, dei propri luoghi, del lavoro e delle tradizioni della comunità a cui appartengono è un compito essenziale per tramandare la cultura materiale e immateriale di un determinato territorio e radicare le future azioni dei giovani ai caratteri che lo contraddistinguono.

Senza gli anziani il recupero del pan di sorc non sarebbe stato possibile, ma questo recupero è avvenuto anche attraverso il lavoro di studenti e insegnanti che hanno operato per interrogarsi sulla propria cultura: studiando le tradizioni della comunità, visitando i luoghi significativi del territorio, indagando sul patrimonio materiale e immateriale ancora presente, ricercando documentazioni, elaborando contenuti.

L’attività didattica che ha preso spunto dal programma di recupero del Pan di Sorc si basa su progetti cooperativi, che puntano ad affrontare problematiche relative all’ambiente e all’identità locale e dove il rapporto tra la scuola, il territorio e il lavoro sul campo viene privilegiato. Gli alunni affrontano esperienze votate alla sostenibilità, in armonia con l’ambiente fisico, con quello sociale e con se stessi, contestualmente all’apprendimento dei contenuti. I progetti richiedono l’attivazione di gruppi di lavoro, costituiti da insegnanti ed esperti, interessati ad affrontare le varie problematiche relative alla conoscenza e alla gestione del territorio e delle sue risorse e alla loro trasposizione in proposte didattiche.

» Visita la sezione didattica del progetto Pan di Sorc